LE CINQUE STAGIONI

albero

Nel Taoismo Cinese ogni stagione ha una sua qualità energetica che influenza l’uomo e l’ambiente. Il segreto per mantenere l’armonia, la salute e la vita è ascoltare e comprendere il messaggio che la natura ci da e adeguarsi alle sue energie.

Nella Teoria dei cinque elementi, queste energie prendono il loro nome dalla natura circostante e vengono chiamati: Legno, Fuoco, Terra, Metallo e Acqua, con le loro qualità yin o yang. Ad ogni elemento vengono associate caratteristiche precise come forma, colore, numero, direzione, suono, organo, parte del corpo, alimenti e così via.

Nel ciclo di creazione, per esempio, ogni elemento rafforza quello successivo: Il Legno brucia per produrre il fuoco, le cui ceneri formano la terra che da origine alla formazione dei cristalli dai quali vengono estratti i metalli. Attraverso i cristalli si raccoglie e si purifica l’Acqua. Grazie all’Acqua nascono i germogli che sono simbolo del Legno. Il Legno, a sua volta, sarà il combustibile che darà vita al Fuoco.

La natura interna dell’uomo segue gli stessi schemi di ciò che accade fuori, attraversando il ciclo delle stagioni dentro di sé. Il fuori e dentro si corrisponde, si richiama, vibra della stessa energia.

“Il Macrocosmo dell’Universo si rispecchia nel Microcosmo dell’uomo.”

Ai dodici mesi dell’anno corrispondo i 12 Rami Terrestri. Ogni Ramo Terrestre è associato anche ad un elemento, un animale dello zodiaco ed un orario del giorno.

Nel Feng Shui molti principi derivano dall’osservazione del comportamento degli animali. Cosi troviamo la Tigre, il Coniglio ed il Drago in primavera; il Serpente, il Cavallo e la Pecora in estate; la Scimmia, il Gallo ed il Cane in autunno; ed il Maiale, il Topo ed il Bue in inverno.